Archivio della categoria: Omelia

Omelia del Mercoledì delle Ceneri

mercoledi-ceneri.400x135

Quando noi veniamo al mondo, non abitiamo soltanto un territorio, una casa, un quartiere, un paese o una città. Abitiamo anche il tempo. Abitiamo i minuti, le ore, le giornate, le settimane e via dicendo. Lo abitiamo, il tempo, con tutto noi stessi: con la mente, con il cuore, con il corpo. Il tempo che abitiamo è il tempo cronologico, […]

Omelia VII T.O. (A)

Omelia-20170219

Alcuni anni fa, quello che ormai è l’ex priore della Comunità monastica di Bose, scrisse un bel libro dal titolo significativo: “La differenza cristiana”. Questo titolo riecheggia il Vangelo di oggi, dove Gesù ci dice una cosa semplice ma fondamentale: voi cristiani non potete essere come tutti gli altri. Allora “gli altri” erano i pagani e i pubblicani, oggi sono […]

Omelia VI T.O. (A)

omelia

“Cos’hanno fatto per prima cosa i vostri papà e le vostre mamme quando siete nati?”. Per prima cosa si sono preoccupati di darvi da mangiare e da vestire, di darvi affetto coccole e protezione per aiutarvi a crescere bene, in salute, contenti e felici. Poi, quando avete cominciato a capire qualcosa del mondo in cui eravate capitati, si sono preoccupati […]

Omelia di Natale

omelia

 “Il Verbo si è fatto carne”; “Il Figlio di Dio sì è fatto uomo”. Sono le frasi che, anche liturgicamente, ci annunciano ciò che è accaduto duemila anni fa, nella notte di Betlemme: la meraviglia dell’Incarnazione. In questo momento però, durate la memoria di quella notte, alla luce delle letture che abbiamo appena ascoltato, mi pare più giusto dire: “Il […]

Omelia III Avvento

omelia

“Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?”. Eccola qui la domanda che già vi avevo anticipato domenica scorsa. La formula Giovanni Battista che ha paura di essersi sbagliato. Si aspettava un Messia che mettesse le cose a posto, che punisse i peccatori e facesse trionfare i buoni, ed invece non succede nulla di simile. Questa domanda […]

Omelia II Avvento

omelia

  I Vescovi italiani non sono sempre così bravi a tradurre la Bibbia. Ad esempio oggi: quel “tronco” all’inizio della prima lettura non va molto bene, perché tronco sta ad indicare un albero ancora rigoglioso, nel pieno della sua vitalità, o almeno ancora in piedi. Molto meglio, ad esempio, la recente traduzione liturgica francese, che rende l’originale ebraico con “souche”, […]

Omelia XXV domenica del T.O. (C – 2016)

omelia

  Al fondo di questo Vangelo, non semplice, sta una domanda ben precisa: “Vogliamo o no essere liberi?”. La risposta del Vangelo stesso è: “Se vogliamo essere liberi per davvero, allora dobbiamo fare molta attenzione al rapporto che instauriamo con il denaro e più in generale con i beni che possediamo. Dobbiamo evitare che essi diventino i nostri padroni”. Ciò […]

Omelia XXIV domenica del T.O. (C – 2016)

omelia

[Nel Vangelo di questa domenica, nella parabola del Padre Misericordioso] Questo padre, che è già uscito una volta, per il minore, esce nuovamente di casa, questa volta per il maggiore e fa una cosa straordinaria: si mette a supplicarlo, cioè a pregarlo. Usciamo dal linguaggio della parabola e diamo il nome che tutti sappiamo a questo padre. Questo padre è il Padre celeste, […]

Omelia III domenica di Quaresima

omelia

Come ben utilizzare gli eventi che accadono nella nostra vita e nella storia. Potrebbe essere questa la sintesi delle letture di questa terza domenica di Quaresima, in particolare del Vangelo. Perché ci sono due possibilità: utilizzarli bene, utilizzarli male. Continua a leggere l’omelia della III domenica di Quaresima anno 2016.

1 2